Per laurearsi

Le informazioni di questa pagina sono comuni a tutti i corsi di studio.
Si invitano gli interessati a consultare le pagine dell'Ateneo dedicate agli studenti [vedi]
oppure il sito della Scuola di Studi Umanistici e della Formazione [vedi] che organizza e gestisce la didattica di questo Corso di Laurea

Informazioni generali
Per essere ammesso all'esame finale di laurea lo studente deve avere acquisito tutti i crediti previsti dall'ordinamento del proprio corso di laurea, ad eccezione di quelli dovuti per la prova finale, essere in regola con le tasse, ed essere in possesso del nulla-osta del relatore.

Nota Bene:
Non possono essere presentate richieste di modifica del piano di studio contestualmente o posteriormente alla domanda di tesi. Lo studente, prima di presentare domanda di tesi, deve quindi accertarsi che il suo ultimo e definitivo piano di studi sia stato approvato.
La domanda di laurea può essere inoltrata solo se allo studente, oltre ai CFU relativi alla prova finale, rimangono ancora da acquisire non più di 12 CFU.
Se queste condizioni non sono rispettate, la domanda non viene presa in considerazione.
Svolgimento della prova finale: Le commissioni per la prova finale sono formate da almeno tre docenti della Facoltà per le lauree e da almeno sette docenti per le lauree magistrali e specialistiche. La votazione è espressa in centodecimi.

PROVA FINALE DI LAUREA

La prova finale, alla quale sono assegnati 12 CFU, consiste nella preparazione di un elaborato scritto in cui lo studente deve dar prova della sua preparazione complessiva: corredo concettuale, apprendimento della metodologia e del linguaggio della disciplina, capacità di rielaborare e organizzare il materiale necessario allo svolgimento dell'argomento proposto, proprietà di scrittura. La fisionomia e l’impegno della prova finale devono essere commisurati al numero di CFU effettivamente riconosciuti. Nell’elaborazione della prova finale è inclusa la dimostrazione della capacità di leggere e utilizzare documentazione o letteratura critica in lingua straniera. L’elaborato viene esposto e discusso dallo studente di fronte ad una commissione costituita da tre membri. Nella attribuzione della votazione finale le commissioni, che sono obbligate al rispetto dei criteri stabiliti e approvati dal Consiglio di Facoltà, terranno conto della carriera dello studente, sia in termini di voti che di tempi di percorrenza.

Per il calcolo della media ponderata si intende la sommatoria del prodotto tra il voto di ciascun esame e il credito (i cfu) ad esso associato, diviso il totale dei crediti.
Non vengono prese in considerazione le lodi.



 
ultimo aggiornamento: 06-Ott-2014